Marketing esperienziale: conquista i clienti con esperienze di consumo indimenticabili

2019-06-19T11:00:18+02:00
cos'è il marketing esperienziale e come sfruttarne le potenzialità nel 2019

Cos’è, come funziona e perché è così importante fare marketing esperienziale per acquisire e fidelizzare i propri clienti

Il marketing esperienziale è la grande sfida dei brand moderni e ti spiego perché.

I consumatori di oggi non sono più quelli di una volta.

Non soltanto perché sono diventati più scaltri e meno ingenui, ma anche perché il costante bombardamento di messaggi pubblicitari li ha resi molto più esigenti: il loro obiettivo non è più acquistare semplicemente un prodotto, ma vivere un’esperienza.

Ed è quella esperienza (che sta dietro e intorno al tuo prodotto) che devi imparare a vendergli se vuoi conquistare definitivamente il loro cuore.

Ottieni un report seo o social gratuito

Marketing esperienziale: cos’è e come si fa

Il marketing esperienziale è un nuovo modo di fare marketing che mette al centro non tanto i prodotti, ma i consumatori e le loro esperienze di consumo, che danno ai prodotti un valore aggiunto.

Per comprendere appieno la definizione di marketing esperienziale te ne fornisco un’altra, quella di esperienza. In realtà ce ne sono svariate, ma in relazione al nostro ambito, quello del marketing, potremmo definire l’esperienza:

“Un evento individuale che si verifica in risposta ad un fattore esterno e che determina un cambiamento nella percezione, nell’emozione e nel modo di sentire di chi la vive”.

I consumatori di oggi non acquistano in base ad una valutazione razionale, legata all’utilità dei prodotti, ma sempre più spesso compiono scelte dettate dall’emozione.

“Più del 95% delle scelte dei consumatori è dettato dall’inconscio”.

Don Tapscott

Tu (il tuo brand, la tua azienda, il tuo prodotto) devi essere quel fattore esterno in grado di stimolare un cambiamento positivo nel modo di sentire e di vivere dei tuoi clienti. Devi regalare loro grandi, indimenticabili esperienze per farti scegliere, ricordare e assicurarti la loro fedeltà nel tempo.

Come?

Scopriamolo insieme.

Scopri il CMS giusto per te

Come offrire ai tuoi clienti esperienze di consumo indimenticabili

La personalizzazione dell’offerta di consumo è la chiave di tutto.

Per offrire ai tuoi clienti esperienze piacevoli, devi conoscere i loro gusti e le loro esigenze. Di più, devi instaurare una relazione con loro, in grado di stimolare la loro emotività e spingerli a compiere scelte “di pancia”, dettate cioè dall’emozione.

Emozione e relazione sono le due grandi leve dell’esperienza.

Per costruire grandi esperienze di consumo devi agire su tutti gli aspetti che riguardano la tua azienda: il marchio, i punti vendita, la formazione del personale, il la comunicazione online e offline.

Tutto deve essere perfetto e sincronizzato per trasmettere un semplice messaggio: scegliendo te, il cliente non acquista semplicemente un prodotto, ma un’esperienza di valore.

Per fare questo hai bisogno di un buon piano di marketing.

Oltre a conoscere i tuoi consumatori devi anche saper selezionare gli strumenti e i canali più adeguati a veicolare il messaggio, ideare grandi campagne pubblicitarie e raccontare storie coinvolgenti riguardo al tuo brand e ai tuoi prodotti che sappiano favorire l’immedesimazione del pubblico attraverso l’emozione.

Lo storytelling e l’influencer marketing sono sicuramente due degli strumenti più utilizzati dal marketing esperienziale, perché:

  • stimolano risposte emozionali
  • creano un legame tra brand e consumatore
  • favoriscono l’immedesimazione con personaggi amati (gli influencer)
  • generano fiducia e confiance nei confronti del brand

Marketing esperienziale e digital marketing

I canali e gli strumenti digitali sono indubbiamente l’arma migliore per realizzare e veicolare campagne di marketing esperienziale. I motivi sono svariati:

  • le piattaforme digitali permettono di instaurare un legame autentico e immediato con i propri clienti, ricevendo feedback immediati
  • il costante monitoring permette di tracciare il comportamento dei consumatori anche quando non rispondono direttamente al brand, consentendo un monitoraggio costante dei risultati delle proprie campagne
  • il digital è la scelta attualmente più economica, rispetto al marketing offline e al guerrilla marketing, per veicolare grandi campagne di marketing esperienziale a prezzi contenuti
  • i contenuti digitali sono potenzialmente virali, cioè possono essere condivisi e divulgati infinite volte dagli stessi consumatori, a costo zero per l’azienda
  • online tutto è rintracciabile e niente può essere nascosto, questo permette di “spiare” e prendere ispirazione dai propri competitor per differenziarsi e sbaragliare la concorrenza

Marketing esperienziale: esempi

Una case history di marketing esperienziale vincente è quella della catena di profumerie Sephora, che ha installato all’interno di alcuni punti vendita dei monitor touch screen grazie ai quali è possibile essere guidati nello shopping da un’assistente personale.

Grazie all’app è inoltre possibile accedere ad esperienze di realtà aumentata, provando vari tipi di make up per scegliere, ad esempio, il colore del rossetto.

Ma il marketing esperienziale si può fare anche a budget ridotto: una campagna di Inbound Marketing ben congegnata è in grado di offrire ai consumatori grandi esperienze attraverso video tutorial, ebook e infografiche educational, risorse scaricabili e utilizzabili gratuitamente dai consumatori.

Attenzione però: il concetto non è semplicemente quello di regalare qualcosa, ma di offrire al consumatore un’esperienza indimenticabile.

Che ne pensi?

Vuoi realizzare una campagna di marketing esperienziale ma non sai da dove cominciare? Contattaci!